venerdì 17 novembre 2017

5 cose che... #5 - 5 autori che ho scoperto di recente

Buongiorno a tutti e ben ritrovati con il quarto appuntamento per questa rubrica, che per fortuna cambia argomento tutte le settimane!


Questa settimana toccherebbe a 5 luoghi in cui adoro leggere, ma io 5 non ne ho.. per cui recupero un post vecchio, ossia 5 autori che ho scoperto di recente.




1) Deidre Knight; ne ho sentito parlare per mesi, non avevo mai letto il suo libro che ho recuperato solo la settimana scorsa.
















2) Victoria schwab: ho letto Questo canto selvaggio qualche mese fa; ammetto che non l'ho trovato particolarmente interessante, ma prima o poi leggerò anche Magic: chissà se avrò una prospettiva diversa!












3) Adelia Marino; ho letto di recente alcuni suoi libri (di cui trovate le recensioni sul blog); devo dire che mi sta piacendo parecchio!















4) Clara Sánchez: eccola che ricompare; scusate, ma dovevo metterla! Prima o poi mi degnerò di iniziare qualche suo libro!


















5) Sarah Bianca: l'h sentita nominare e non mi sono ancora decisa a leggere Feline.. dite che devo darmi una mossa???






















Alla prossima
Luce <3







mercoledì 15 novembre 2017

WWW... wednesday #14

Salve a tutti ragazzi e ben arrivati a metà settimana; come di consueto, essendo oggi mercoledì, vi illustro le mie attuali letture, quelle finite e quelle da iniziare.
Il WWW Wednesday, è una rubrica settimanale ideata da MizB (Should be Reading . nata per far sapere a voi lettori le mie letture appena concluse, quelle attuali e le prossime!! 



           



1. What are you currently reading? 
Che cosa stai leggendo?

     



Avendo finito diversi libri, ho iniziato questo bel mattoncino preso in biblioteca! So che è un po' vecchio, ma meglio recuperare tardi certe cose che mai, no? Voi l'avete letto? Pareri?




2.What did you recently finish reading? Cosa hai appena finito di leggere?



Ho finito questo romanzo qualche settimana fa, toccante al punto giusto, lacrime quando necessario (recensione QUI)





E anche questo romanzo l'ho terminato! Un amore diverso dal solito, segreti che escono al punto giusto, una bambina dolcissima (recensione QUI)





In questi giorni ho finito anche Signora della Mezzanotte (recensione QUI)


3. What do you think you’ll read next? Cosa pensi leggerai in seguito?



Questo, ben sapendo che è il romanzo su Julian, lo leggerò quando finirò La leggenda di Earthsea, scusate, ma il romanzo di Ursula K. Le Guin è un bel mattone, quindi il Mondo delle Ombre lo continuerò appena possibile!






Ed eccoci alla fine del 14esimo WWW! E voi cosa state leggendo? Cosa avete finito e cosa leggerete?


Luce <3

martedì 14 novembre 2017

Recensione serie "Shadownunters", Cassandra Clare

Autrice: Cassandra Clare
Titolo: Signora della Mezzanotte (Dark Artificies #1)
Prezzo: cartaceo 16,15 e-book 7,99

Link d'acquisto: QUI







Serie Shadowhunters:

The Mortal Instruments: 1)Città di ossa -2)Città di cenere -3)Città di vetro 4)Città degli angeli caduti 5) Città delle anime perdute 6)Città del fuoco celeste
7)Pagine Rubate (solo versione e-book):
Il primo bacio - A mio figlio Jace - L'atto di cadere - Questione di potere - Una trasformazione oscura The Infernal Devices (Le origini): 1)L'Angelo 2)Il Principe 3)La Principessa The Dark Artifices: 1)Signora della mezzanotte 2)Signore delle ombre 3)La regina dell'Aria dell'oscurità The Last Hours: 1) Catene d'oro 2) Catene di ferro
3) Catene di spine The Wicked Powers (Il potere malvagio): 1) (?) 2)(?) 3)(?) Magnus Bane Adult Trilogy - The Eldest Curses : 1)La perdita del Libro Bianco 2)Il Volume Nero della Morte 3)I Rotoli Rossi della Magia Le Cronache dell'Accademia Shadowhunters: 1)Benvenuti in Accademia
2) L'Herondale scomparso 3)Il demone di Whitechapel 4)Soltanto ombre 5)Il male che abbiamo 6)Pallidi re, guerrieri e principi 7)Dove si ignora vecchiaia ed amarezza 8)La prova del fuoco 9)Nasconi alcuni ad infinita notte 10)Angeli che due volte discesero Le Cronache di Magnus Bane: 1)Cosa accadde in Perù 2)La fuga della regina 3)Vampiri, scones ed Edmund Herondale 4)L'erede di mezzanotte 5)L'origine dell'Hotel Dumort 6) Alla ricerca di Raphael Santiago 7)La caduta dell'Hotel Dumort 8)Un regalo di compleanno per Alec 9) L'ultima sfida dell'Istituto di New York 10) Il corso di un amor cortese 11) La segreteria telefonica di Magnus Bane, (solo edizione cartacea) Shadowhunters - Il Codice Storia di illustri Shadowhunters e abitanti del Mondo Nascosto

Coloring Book




"Mi faceva male starti lontano.
Mi sembrava di avere 
un uncino piantato
sotto le costole,
con qualcosa 
che tirava in senso opposto.
Come se fossi fisicamente
legato a te,
a prescindere dalla 
distanza."




Trama
Los Angeles 2012. Sono passati cinque anni da quando Emma Carstairs ha perso i genitori, barbaramente assassinati. Dopo il sangue e la violenza a cui ha assistito da bambina, la ragazza ha dedicato la sua vita alla lotta contro i demoni ed è diventata la Shadowhunter più talentuosa della sua generazione. Non ha però mai smesso di cercare coloro che hanno distrutto la sua famiglia e, quando si rende conto che l'unico modo per arrivare ai colpevoli è quello di allearsi con le fate, da anni in lotta con gli Shadowhunters, non si tira indietro. È una partita molto pericolosa, ma Emma, insieme a Julian, suo migliore amico e parabatai, ha tutte le intenzioni di giocarla fino in fondo. Non solo la ragazza potrebbe finalmente vendicarsi, ma per Julian si apre la possibilità di riabbracciare il fratello Mark, che anni prima era stato costretto a unirsi al Popolo Fatato. Inizia così una corsa contro il tempo, un'indagine ricca di colpi di scena, dove i bluff e i doppi giochi non mancano e i sentimenti più profondi sono messi a dura prova. Compreso quello che lega Emma e Julian, forse di natura diversa rispetto a quel legame puro, unico e indissolubile che dovrebbe unire due parabatai: un sentimento che la Legge non accetta.





Recensione


Buongiorno a tutti; oggi vi recensisco il primo volume della serie Dark Artificies di Shadowhunters; abbiamo sentito parlare di Jace e Clary nella saga principale, di Will, Tessa e Jem nelle Origini, questa volta lo spazio è TUTTO per Emma Carstairs e Julian Blackthorn. Il romanzo inizia cinque anni dopo la scomparsa dei genitori di Emma, che lei cerca in tutti i modi di vendicare, o quantomeno di trovare chi li ha uccisi, perché se il Conclave è convinto che l'assassino dei Carstairs sia Sebastian Morgenstern (il fratello di Clary, già), Emma, e come si scoprirà anche Clary e Jace Herondale, non sono dello stesso parere; come sempre accade in tutti i romanzi della serie Shadowhunters, ci sono alti e bassi, ci sono nemici da sconfiggere, anche a costo di allearsi con chi è stato allontanato dal Mondo Invisibile a causa della Pace Fredda.
Se pensate che sia finita qui, vi sbagliate; perché Emma e Julian si avvicineranno parecchio, anche in un modo che è PROIBITO DALLA LEGGE, visto che sarebbero Parabatai; e le sorprese non finiscono mai quando si legge il mondo di Cassandra Clare; perché la famiglia Blackthorn, riavrà un suo componente che fino a qualche tempo prima, Julian non poteva neanche sperare di rivedere; e altri componenti della famiglia rimarranno sempre emarginati; salteranno fuori anche altri personaggi legati ad altri, che fanno parte della vita di Emma; si scopriranno parecchi retroscena, quasi impossibili da immaginare senza aver letto il romanzo. Signora della Mezzanotte è l'appellativo di qualcuno che ha molto a che fare con la famiglia Blackthorn, qualcuno che comparirà nel terzo e ultimo romanzo di Dark Artificies. E io mi fermo qui, per evitare di dirvi troppo.




La mia valutazione
5

Alla prossima 
Luce <3




Quando anche lui alzò lo sguardo su di lei, sentì la runa parabatai pulsarle sul braccio. Si precipitò giù dalle scale. Julian era chinato a dire qualcosa a Dru. Si voltò e fece diversi passi veloci verso Emma, che in quel momento non notò altro: lui riempiva completamente il suo campo visivo […] Si incontrarono al centro dell’atrio, quando lei gli buttò le braccia al collo. “Jules” disse, ma la sua voce venne smorzata dalla spalla di lui che ricambiava l’abbraccio.





lunedì 13 novembre 2017

Recensione "Butterfly Tattoo", Deidre Knight

Autrice:  Deidre Knight
Titolo: Butterfly Tattoo
Prezzo: cartaceo 15,06 e-book 5,24


Link d'acquisto: QUI








Il sentiero dei ricordi può essere una deviazione dolorosa. Può portarti in posti dove davvero non vuoi andare, e poi farti lottare per ore per rimediare. E a volte non ci riesci proprio.





Trama
Proprio quando l’oscurità sembra ormai perenne, il destino riporta la luce.
Michael Warner è scivolato in una sorta di intorpidimento mentale da quando il suo compagno è stato ucciso da un autista ubriaco. Con l’avvicinarsi dell’anniversario dell’incidente, la sua sofferenza diventa sempre più soffocante. Eppure deve riuscire a trovare una via d’uscita dal labirinto di dolore e di segreti così da riprendere a vivere per la loro giovane figlia, che lotta contro il senso di colpa per essere sopravvissuta allo schianto.
Dall’oscurità giunge una voce, un’ancora di salvezza che non si sarebbe mai aspettato di trovare: Rebecca O’Neill, produttrice esecutiva dello studio cinematografico nel quale Michael lavora come elettricista.
Rebecca, un’ex celebrità rimasta ferita in seguito all’attacco di un fan pazzo, si è ritirata dalle scene, certa che nessuno potrà mai guardare oltre il suo aspetto sfigurato. La scintilla tra lei e Michael giunge inattesa, così come il legame quasi mistico con la figlia.
Per la prima volta, tutti e tre si trovano costretti a esaminare le loro cicatrici alla luce dell’amore. Ma fidarsi è difficile, soprattutto quando non sei sicuro a cosa credere quando ti guardi allo specchio. Alle cicatrici? O alla verità?



"E mi dispiace di essere stata così stronza."
"Oh, dubito che tu abbia anche solo un pizzico di stronzaggine." Si lascia cadere sul divano accanto a me. "Sei solo complessa. Come il resto di noi qui, non è vero?"



Recensione


Buongiorno e bentornati sul blog con una nuova recensione; sappiate che se avete preconcetti sull'amore, questo NON E' il libro che fa per voi; ma se siete di mente aperta come lo sono io, allora potete leggerlo senza problemi. 
Michael è un uomo distrutto dal dolore della perdita della persona che ama, Alex, che è stato l'amore della sua vita tanto quanto lo è la loro figlia Andrea; Rebecca invece è una donna che ha subito un incidente molto grave per colpa di un uomo, suo fan, perché Rebecca ha sempre lavorato nel mondo dello spettacolo, almeno finché non ha avuto quest'"incidente". I due si incontrano nello studio di Rebecca, dove inizia la loro attrazione, ma per Michael e Rebecca fidarsi non è facile, soprattutto per quello che ognuno di loro ha subito, attrazione iniziata al buio, da dove a un certo punto salta fuori Andrea, la bimba di Michael e Alex, grazie alla quale Rebecca scopre che Michael è gay e che il suo compagno di una vita è morto; solo che Michael è attratto da Rebecca quanto lo è lei di lui,
Nonostante le reticenze iniziali degli amici di Michael, lui e Rebecca si avvicinano sempre di più, anche grazie al filo che li lega ad Andrea, perché nessuno dei due riesce a stare senza la piccola; nel corso della storia, salteranno fuori altri segreti di Michael, che starà a voi scoprire leggendo il romanzo, ma sappiate che anche il segreto di Andrea alla fine verrà fuori, man mano che imparerà di nuovo a fidarsi di Michael e da subito quando si fida di Rebecca.
Non dirò altro per non rovinarvi la lettura.


La mia valutazione
5


Alla prossima 
Luce <3

Vi ricordo che potete iscrivervi come LETTORI FISSI al blog per non perdervi nessuna recensione, e che trovate il blog anche su instagram come: ioamoilibrieleserietv.





Distoglie nuovamente lo sguardo, evitando i miei occhi indagatori, e mi ricordo di quello di cui spesso mi dimentico. Abbiamo tutti le nostre cicatrici. Si dà il caso che la maggior parte delle mie siano esterne.








venerdì 10 novembre 2017

5 cose che... #4 - 5 autori di cui ho letto un solo libro, ma di cui mi piacerebbe leggerne altri

Buongiorno a tutti e ben ritrovati con il quarto appuntamento per questa rubrica, che per fortuna cambia argomento tutte le settimane!


Questa volta tocca  a 5 autori di cui ho letto un solo libro, ma di cui mi piacerebbe leggerne altri... Ammetto che non è una scelta facile, ma ci proverò!



1)  Veronica Roth
Di questa autrice ho letto solo la trilogia Divergent e Four; prima o poi dovrò decidermi a iniziare I predestinati.
























2) Connie Furnari: di questa autrice ho letto solo due libri, peccato che ne abbia in lista altri che non mi decido mai ad iniziare!



























3) Federico Moccia (prego, accomodatevi se volete prendermi in giro :P ); di suo ho letto solo la trilogia di Babi e Step, gli altri devo ancora metterci mano...
















4) Holly Black: di questa autrice ho letto solo la serie che ha scritto a 4 mani con Cassandra Clare, Magisterium; mi piacerebbe tanto leggere gli altri!



















5) John Green: di suo ho letto SOLO Colpa delle stelle, che ripasserò per recensirvelo, vorrei tanto leggere altri suoi libri, sperando non siano tristi quanto Colpa delle stelle























Alla prossima

Luce <3











giovedì 9 novembre 2017

Recensione "A second life: quando la neve si scioglie", Alice Elle

Autrice: Alice Elle
Titolo: A second life
Prezzo: cartaceo 9,61


Link d'acquisto: QUI











"La osservava con quegli occhi così chiari. Elena sapeva che il ghiaccio poteva provocare delle scottature, anche se non le era mai capitato, almeno fino a quel momento. Quelle iridi di ghiaccio sembrarono scottarla fino alla carne viva."




Trama

Una telefonata ha distrutto il matrimonio perfetto di Elena. Una sola frase è bastata perché l’amore per il marito si trasformasse in una ferita infetta, un peso insostenibile che la trascina a fondo.
L’unica soluzione sembra essere prendere un aereo e partire, mettere centinaia di chilometri tra se stessa e una realtà che non è in grado di sopportare, alla ricerca di una pace che sembra perduta per sempre.
Il destino, però, ha in serbo qualcosa di diverso.
Elena approda in una terra ricoperta di ghiaccio e incontra un uomo che in quel gelo ha nascosto la propria anima, per non dimenticare, per espiare…
Gli occhi gelidi di Mikhail la scrutano, la inchiodano, la spogliano di ogni maschera.
Tuttavia, quel ghiaccio brucia più del fuoco e, quando la neve si scioglie, la vita è pronta a germogliare.

A Secon Life è un romanzo autoconclusivo.

Alice Elle è una lettrice seriale, scrive per il lit-blog New Adult Italia. A Second Life è il suo primo romanzo.




Recensione


Buongiorno a tutti e bentornati con una nuova recensione; oggi vi recensisco uno dei libri che rimandavo di continuo, non so neanche io per quale motivo, visto che A second life l'ho semplicemente adorato! E' vero che una parte degli argomenti trattati non è esattamente un tema da affrontare a cuor leggero, trattandosi degli eventi  avvenuti nel 1986 a Chernobyl. Probabilmente, anzi, sicuramente tutti sappiamo cos'è successo quell'anno e in quel posto, io non ho intenzione di scriverlo, ma sappiate che ci sono posti in cui tutto questo avviene ancora e Alice ha voluto, con questa storia, dolce ma al tempo stesso struggente, rendercene partecipi.
Elena ha ricevuto una telefonata che le ha distrutto la vita, una vita che però ritrova in quel posto dimenticato da Dio, dove decide di andare a lavorare per sei mesi; perché proprio lì, nonostante gli avvertimenti dei colleghi, si lega al piccolo Leonil, che dopo i primi dubbi, non la lascia più, ma soprattutto si lega a Mikhail, i cui occhi, color del ghiaccio, ma un ghiaccio che brucia, la scrutano fin dall'inizio, le entrano dentro l'anima e il corpo e non si staccano più.
Potete immaginare cosa succeda tra i due e cosa ne conseguirà, ma vi assicuro che leggere questo romanzo vi farà provare sentimenti contrastanti, tante volte!
Per tutto il romanzo si vede la nascita del rapporto tra Elena e Mikhail, all'inizio contrastante, poi si avvicinano sempre di più, arrivando a conoscersi a fondo, per poi diventare uno l'amore dell'altra.
Io concludo qui, per evitare di dire troppo; per favore leggete questo romanzo e sappiatemi dire cosa ne pensate! 
Questo è il primo romanzo di Alice Elle, ma si vede da subito che ha talento da vendere; iniziate A second life, e non ve ne staccherete finché non saprete come andrà a finire!


Alla prossima
Luce <3


"Tenerti tra le braccia in questo momento è il paradiso. Sei perfetta per me. Ma è anche un inferno, perché vorrei baciarti fino a consumarti le labbra e so che non posso farlo."

mercoledì 8 novembre 2017

WWW.. wednesday #13

Salve a tutti ragazzi e ben arrivati a metà settimana; come di consueto, essendo oggi mercoledì, vi illustro le mie attuali letture, quelle finite e quelle da iniziare.
Il WWW Wednesday, è una rubrica settimanale ideata da MizB (Should be Reading . nata per far sapere a voi lettori le mie letture appena concluse, quelle attuali e le prossime!! 



           



1. What are you currently reading? 
Che cosa stai leggendo?

     


Ho finito Le Cronache dell'Accademia, quindi finalmente ho iniziato la serie su Emma e Julian! Scommetto che la maggior parte di voi è già alla fine, se no, andate con calma, nessuno vi corre dietro! 





Ebbene sì, ho finito il libro di una mia amica e adesso inizio questo che era nella lista dei 5 libri che non ho mai letto! Pareri se lo avete letto?



2.What did you recently finish reading? Cosa hai appena finito di leggere?


Una storia struggente, che fa partire i rubinetti (fa piangere intendo) all'inverosimile (recensione QUI)


Storia carina, semplice, di un amore tra due ragazzi che poi si ritrovano adulti e con una figlia, ma con un finale SCONTATISSIMO (recensione  QUI)




Ieri ho finito di leggere anche questo libro, scritto da una mia amica; leggero e divertente, nonostante le tematiche di sottofondo che non sono né leggere né da ritenere scontate.. (recensione QUI)


3. What do you think you’ll read next? Cosa pensi leggerai in seguito?





Appena finirò A second life, leggerò questo, altro libro che era nella lista dei rimandati all'infinito.. voi l'avete letto? Pareri?



Ed eccoci alla fine del tredicesimo WWW! 
Rispondete anche voi qui nei commenti facendomi sapere le vostre ultime letture!!

martedì 7 novembre 2017

Recensione "Burn", Giusy Bellone

Autrice: Giusy Bellone
Titolo: Burn
Prezzo: cartaceo 12,99 e-book 2,99


Link d'acquisto: QUI










"Vitiligine: così si chiamava la mia patologia. Non mi dava fastidio,
non l’aveva mai fatto. A darmi fastidio, a ferirmi erano le persone
che mi avevano preso in giro. Mi avevano derisa, esclusa, fatto a
pezzi.



Trama

“Spesso mi avevano detto che più si ha paura di una cosa e più quel qualcosa acquista potere, mi avevano insegnato tecniche per non temere nulla, ma non erano servite. Se qualcosa te la porti dentro, anche se in un angolino remoto della tua testa, ti farà male e ti farà sentire inadeguata, inutile, scialba.”
Bessie vorrebbe essere invisibile agli occhi di tutti. Fin da bambina ha dovuto fare i conti con una malattia della pelle che l’ha fatta sentire a disagio e l’ha resa vittima di attacchi di bullismo. Per questo motivo, ora che deve scegliere il college in cui andare, opta per uno lontano dalla sua città natale, in modo da poter iniziare una nuova vita distante dagli sguardi di troppo e dalle battutacce.
Quando viene obbligata dalla sua amica ad andare a una corsa clandestina di automobili conosce Trent, un ragazzo popolare e sicuro di sé che entrerà nella sua vita, stravolgendola, e riporterà a galla tutte le sue paure e le sue insicurezze. Trent è davvero il ragazzo aperto e senza segreti oppure anche lui ha un passato da cui scappare? Bessie potrà davvero fidarsi di lui e lasciarsi andare o si tratta solo dell’ennesima presa in giro?
Il bullismo è un fenomeno sempre più diffuso nella società contemporanea e lascia segni indelebili sulle vittime. Ricominciare per loro è difficile, ma possibile, occorre però un lungo percorso per tornare a fidarsi degli altri. Il romanzo è un esempio di come sia possibile farlo attraverso la scoperta dell’amore.



Mi accarezzò la guancia e mi alzò il viso, guardandomi negli occhi
mentre diceva: «Tu mi ucciderai.»
Il cuore scalpitò nel petto a ritmi elevatissimi e non seppi cosa
rispondere.



Recensione

Buon pomeriggio a tutti e ben ritrovati sul blog con la recensione del primo, ma spero vivamente NON L'UNICO!, romanzo scritto da una mia amica. Burn parla di una ragazza, Bessie con un passato un po' burrascoso a causa di una malattia di cui soffre; questa malattia l'ha portata a non essere accettata dalle altre bambine, che la prendevano sempre in giro e non la volevano mai a giocare con loro. Ecco perché Bessie si è costruita intorno un muro, che hanno abbattuto in pochissimi: la famiglia e la sua migliore amica Lottie, ossia colei che l'ha costretta per una sera ad andare a vedere le corse e qualcun altro; ed ecco che lì, proprio quel giorno, Bessie vede un ragazzo con i capelli castani e gli occhi azzurri, che la cattura dall'inizio. Questo ragazzo è Trent, ragazzo popolare e apparentemente sicuro di sè, ma che in realtà, come la stessa Bessie, nasconde un passato dal quale scappa; Trent finisce nella vita di Bessie e la sconvolge, ma le dà anche la possibilità di essere di nuovo se stessa, perché con Trent si apre, anche se a fatica e solo alla fine, così come lui si aprirà con lei sul suo passato.
Volete sapere cosa succederà tra i due e cosa nasconde Trent? Beh, mi spiace, ma come sempre DOVRETE LEGGERE IL LIBRO per saperlo, perché io temo di aver già detto anche troppo.
Questo romanzo, come del resto c'è scritto nella trama stessa, è una lotta contro il bullismo, ma l'unico modo per farlo, è CHIEDERE AIUTO AGLI ALTRI, ED ESSERE SE STESSI,SEMPRE E COMUNQUE! Nel caso di Trent e Bessie questa battaglia viene vinta dall'amore, ma sono sicura possa essere vinta anche grazie all'amicizia e alla famiglia, se si ha il coraggio di dire cosa ci succede alle persone che amiamo.






La mia valutazione
5


Alla prossima
Luce <3




"Dio mio, Bessie! Non ho nessun’altra! Sei tu la mia ragazza. Soraya
non è nessuno che tu pensi!»
Quando alzò il viso, stavolta i suoi occhi sembrarono lucidi.
Sei tu la mia ragazza.
Queste parole continuavano a martellarmi in testa, ma non ero più la
Bessie di anni fa. Di sentire parole, belle o brutte che fossero, non ne
volevo sapere. Le parole devono essere accompagnate dai fatti,
sempre, altrimenti rimangono vuote.