lunedì 6 novembre 2017

Recensione "Gli strani casi dell'amore", Judith Sparkle

Autore: Judith Sparkle
Titolo: Gli strani casi dell'amore
Prezzo: cartaceo 8,90


Link d'acquisto: QUI









"Come in che senso, scusa? Un romanzo serve a trasportarti in mondi nuovi, aprirti una visuale prima sconosciuta! Dovresti trovarti a passeggiare per la campagna inglese con le eroine di Jane Austen, provare angoscia con i personaggi di Edgar Allan Poe, sentir  battere il cuore con le poesie di Walt Whitman. Dovresti sperimentare di essere sul fronte insieme a Hemingway, o tra i diseredati con Steinbeck".







Trama

Possono due persone completamente opposte innamorarsi tra gli scaffali di una libreria?
Trent’anni entrambi, Michael ha un lavoro che lo assorbe completamente, odia i social e non legge romanzi da una vita.
Penny è una brava commessa in una libreria, dispensa consigli di lettura e tutte le sere aggiorna la pagina Facebook del negozio.
Non si conoscono e non potrebbero essere più diversi.
Ma hanno in comune qualcosa: una figlia, concepita molti anni prima in una notte di bagordi universitari. Una notte in cui si sono amati senza essersi svelati i loro nomi, senza essersi presi impegni di alcun tipo, e senza che lui poi sapesse di essere diventato padre.
Ma il tempo è beffardo e quello che dà poi lo richiede con gli interessi.
Ora la salute di Michael è minata e la sua carriera in crisi mentre Penny, che aveva scelto di rinunciare ai suoi sogni per prendersi cura di sua figlia Mabel, ora si ritrova madre felice di una splendida e vivace ragazzina.
Un giorno, per uno strano scherzo del destino, Michael entra nella libreria dove lavora Penny e i due si rivedono, pur senza riconoscersi. Tra di loro scatta una scintilla d’intesa.
La tana dei libri diventa il loro punto d’incontro, il luogo in cui si scambiano opinioni sui libri e, più in generale, sulla vita. Dove, inconsapevolmente, gettano le basi per ricostruire i tasselli della loro felicità.
Ma questa ha un prezzo, un prezzo che si chiama Mabel: saranno disposti a pagarlo fino in fondo?





Recensione



Buongiorno e ben ritrovati sul blog con una nuova recensione; questo romanzo parla di una storia d'amore, dove i protagonisti si sono conosciuti a una festa, ma con nomi falsi, hanno passato una notte insieme e Penny, si è ritrovata incinta di Mabel. I due non si sentono né vedono per anni, nonostante Penny abbia avvisato Michael della gravidanza, poi un giorno, si ritrovano, senza riconoscersi, nella libreria dove lavora Penny; Michael è affetto da leucemia e per combatterla deve trovare qualcuno di compatibile; lo ammetto: era tutto fin troppo scontato. Per carità, storia carina, che fa riflettere sulla malattia, sul doversi prendere le proprie responsabilità e cercare di non arrivare all'ultimo. E anche il fatto che Michael grazie a Penny e al tempo libero che si ritrova, si mette a leggere, cosa che prima non avrebbe mai fatto. Ma ripeto: finale SCONTATISSIMO! 
Se avete voglia di un romance che vi distragga da altro, problemi in famiglia o che so io, leggetelo, perché vi farà rilassare, ma se io ho capito DA SUBITO come sarebbe finita, lo capirete anche voi; ovviamente oltre alla malattia di Michael, in mezzo a lui e Penny, ci si metterà pure la ragazza di Michael, con una bugia SCONTATISSIMA; non dico altro perché magari volete leggerlo....


La mia valutazione
3/5

(la valutazione è dovuta alla fine fin troppo scontata, scusate!)






Alla prossima 
Luce <3

Vi ricordo che potete iscrivervi come LETTORI FISSI al blog per non perdervi nessuna recensione e che il blog è anche su instagram come: ioamoilibrieleserietv










































3 commenti:

  1. Cara Benedetta, veramente un romanzo molto interessante.
    Ciao e buona serata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Come promesso eccomi qui...Devo ammettere che questi sono il mio genere di romanzi, ma ti terrò d'occhio, semmai capitasse che recensissi qualcosa a me più affine.
    A presto

    RispondiElimina
  3. Ciao, grazie infinite di essere passato!

    RispondiElimina